Montare dischi all’avvio raspberry pi

Ragazzi oggi vi illustrerò come montare dischi all’avvio su raspberry, processo che purtroppo non è automatico come nelle distro più blasonate! “esempio ubuntu e derivate”.

 

perfetto cominciamo con l’illustrare il tutto :

 

 

Una volta montato il disco non ci resta che analizzare tutte le unità presenti nel nostro piccolo sistema.

entriamo come root con il comando :sudo su

e digitiamo subito :fdisk -l

 

ecco la nostra situazione ma spero anche la vostra, il disco che a noi interessa è formattato in gpt “sistema mac” ma vi consiglio di formattare in ext4

“vi consiglio di formattare in ext4 il vostro disco per essere compatibile al 100 per cento con il sistema linux”

 

schermata13

Dopo aver formattato in ext4 tutto diventa più facile, ora non dobbiamo far altro che spostare il nostro disco “dopo averlo montato” in una cartella creata in precedenza nel sistema, in modo che appunto che il rasp si colleghi a quella cartella per immagazzinare i nostri dati. ecco spiegato il tutto! eseguite questo comando per il montaggio e accanto indirizzate il vostro computerino alla cartella creata :

mount /dev/sda1 /home/pi/cartella

Ottimo! abbiamo permesso al disco di collegarsi alla cartella del raspberry, ma per completare la procedura dobbiamo adesso far in modo che al riavvio non ritorni tutto come prima! sarebbe un vero peccato!


infatti adesso cambiamo i permessi del disco creando una nuova riga nel file fstab seguendo questi comandi :

sudo nano /etc/fstab

adesso nel file di testo creiamo e aggiungiamo una riga appena sotto gli altri dischi e non alla fine del file, così appunto :

/dev/sda1 /home/pi/cartella ext4 default 0 0

perfetto, adesso il disco ad ogni riavvio risulterà avviato nel raspberry, ma per completezza vi consiglio di seguire questo ultimo passo :

cd /home/pi

chmod -R 777 cartella

adesso abbiamo ottenuto i massimi permessi per la cartella del raspberry, così da permettere il download di file all’interno.