Quale dual sim comprare – Consigli per gli acquisti

 

La scelta di smartphone dual sim è sempre difficile e richiede un’attenta analisi riguardante, soprattutto, le funzioni offerte dalle due sim, la presenza o meno di un terzo slot dedicato alla micro sd e la reperibilità del telefono: molti smartphone dual sim, infatti, sono di origine cinese e non è semplice trovarli nel mercato europeo.

Per chiarire questi ed altri dubbi, oggi abbiamo il piacere di ospitare il collega ed amico Giovan Giuseppe Ferrandino, founder del sito Tuttoapp-android.com, il quale, da esperto di telefonia mobile, ci parlerà della tecnologia dual sim analizzando presente e futuro di quella che è una prerogativa molto richiesta dagli utenti.
Lasciamo, quindi, a lui la parola.

Quale dual sim comprare? La guida definitiva!

Prima di spiegare nello specifico quale dual sim comprare, analizzerò il perché di tale tecnologia attraverso una comparazione storica dei telefoni dual sim tra passato e presente.
Il cuore dell’articolo, come già detto, spiega quale dual sim comprare prima di concludersi, naturalmente, con il rimando alla lista dei migliori smartphone dual sim in commercio.

Storia degli smartphone dual sim

Fin dalla diffusione su larga scala dei primi telefoni mobili, gli utenti hanno avvertito l’esigenza di usare cellulari dual sim per le esigenze più svariate.
Per alcuni anni venivano utilizzati sistemi che definire “particolari” potrebbe essere riduttivo: l’aggiunta di accessori esterni, moduli e batterie modificate per lo scopo rappresentano solo alcuni dei colpi di genio avutisi nel corso degli anni.
Anche per le soluzioni migliori, purtroppo, si doveva fare i conti con un problema che rendeva macchinoso l’utilizzo del telefono: in tutti i casi era impossibile, infatti, utilizzare le due sim contemporaneamente poiché era necessario effettuare il cosiddetto “switch” tra una sim e l’altra spegnendo il telefono.

Con l’evoluzione della tecnologia dual SIM, invece, lo smartphone nasce già predisposto per accogliere due sim e per garantire un’esperienza d’uso migliore rispetto al passato.

Perché comprare uno smartphone dual sim

Quale dual sim comprare

In particolar modo, evidenzierei due vantaggi importanti che porta con sé, ancora oggi, l’utilizzo di uno smartphone con due slot per le sim relativi a:

1. risparmio economico: nel passato, più di oggi dove i gestori telefonici hanno creato un vero cartello oligopolistico, veniva avvertita l’esigenza di avere due sim per sfruttare le promozioni di più operatori.

2. reperibilità: un libero professionista può decidere liberamente quando essere reperibile staccando una delle schede o, al contrario, munirsi di più sim per quanto spiegato al punto successivo.

3. ricezione: come fare se in alcuni posti frequentati spesso la propria sim, con una promo eccezionale o un abbonamento, non prende la linea? E’ semplice: avere un dual sim.

Differenza tra dual standby e full active

Valutati i vantaggi di un telefono dual sim veniamo ad un altro aspetto fondamentale: la differenza tra DSDS (dual sim dual standby) e DSFA (dual sim full active).

  • La prima delle due soluzioni, la cosiddetta DSDS, la meno recente tra le due, esclude una delle due sim quando l’altra è utilizzata per l’effettuazione o la ricezione di una telefonata. Questo per un semplice motivo: la DSDS prevede l’installazione di un unico modulo ricetrasmittente, un solo microprocessore ed una sola antenna.
  • Al contrario, la DSFA consente di usare entrambe le sim anche quando una è impegnata in una chiamata in quanto, in un unico telefono, si hanno due moduli ricetrasmittenti, due microprocessori e due antenne.

Chiarito questo punto, c’è da dire che, al giorno d’oggi, è sempre più raro imbattersi in un telefono appartenente alla prima categoria.

Caratteristiche dual sim

Non basta conoscere la summenzionata differenza tra tecnologia DSDS e DSFA per l’acquisto di uno smartphone ma bisogna tenere conto, piuttosto, di altre specifiche caratteristiche che andrò ad elencarti:

  1. velocità di connessione alla rete delle due sim: molto spesso, quasi sempre, solo la prima delle due sim, quella alloggiata nello slot numero 1, consente di connettersi alla rete dati in 3g o in 4g mentre la seconda navigherà a velocità ridotta.
  2. hardware: di recente vengono prodotti smartphone, anche molto noti nel mercato europeo, che consentono di inserire alternativamente la micro sd OPPURE la seconda sim in versione nano sim nello stesso alloggio. Un esempio è il famoso Huawei P8 lite.
  3. triple sim. Hai letto bene: esistono smartphone che hanno anche 3 o 4 sim. Probabilmente un’esagerazione, ma tant’è.

Quale modello dual sim scegliere concretamente?

Nella guida scritta per il sito di cui sono founder, Tuttoapp-android, circa gli smartphone dual sim elenco i migliori telefoni con slot per due schede tra i quali troverai sicuramente la scelta ideale per te. Tale guida, infatti, rappresenta una naturale prosecuzione del presente articolo.
Ho elencato per te, infatti, un discreto numero di smartphone selezionati in base al rapporto qualità – prezzo con opinione, scheda tecnica e prezzi sempre aggiornati.