Recensione Raspberry pi 3.

Questa terza revisione del prodotto è a dir poco fenomenale. Il nuovo Raspberry Pi 3 Model B è un prodotto che vi consigliamo assolutamente. In maniera particolare perché può essere acquistato ad un costo irrisorio di 40 euro, ed è associato ad una componentistica di primissimo livello, ovvero:

Differenze dal predecessore

  • WiFi N e Bluetooth 4.1 su chip Broadcom BCM43438,
  • passa da un Quad Core Cortex-A7 a 900 MHz ad un Quad Core Cortex-A53 a 1.2 GHz
  • migliora la velocità di RAM (da 450 a 900 MHz) e GPU VideoCore IV (da 250 a 400 MHz).
  • Il SoC BCM2837 ha svecchiato l’hardware con una produzione a 28 nm e portato la scheda nel 2016, lasciando un margine non indifferente per miglior le performance ed efficienza quando arriverà il momento di limitare il supporto alle schede precedenti e assistere l’architettura ARMv8 compilando il software a 64-bit.

 

Caratteristiche Raspberry pi 3

Il Raspberry pi 3 rispetto alla precedenti versioni non è stato minimamente modificato ne in termini di forma che dimensioni del PCB (85 x 56 mm), con gli ingressi e le uscite principali lasciate sempre nel medesimo posto in modo da favorire al 100% la compatibilità con i connettori vecchi.

Alla fin dei conti, se dobbiamo essere sinceri, qualche ritocchino è stato fatto, ma niente di che. Ad esempio troviamo (microSD push-pull, antenna WiFi dove prima era il LED di notifica, DSI e CSI con lembo bianco, logo raspberry più piccolo).

Passando ai test benchmark presenti sul web, il nuovo hardware parla chiaro, le prestazioni sono di gran lunga superiori a Raspberry Pi2, e anche nell’utilizzo quotidiano le differenze sono visibili.

[contact-form-7 id=”1368″ title=”Kelko tablet_copy”]

Senza girarci troppo, Raspberry Pi 3 fa quello che faceva Raspberry Pi 2, ma lavora in maniera più efficente e soprattutto rapida. Tuttavia, a nostro avviso, questo mini Pc è perfettamente adatto a leggere news, guardare email, video e roba del genere. Se con un prodotto del genere si vuole maggiormente lavorare sul pesante, consigliamo altro.

Alla fin fine Raspberry Pi 3 si è aggiornato, ma allo stesso tempo rimane fedele ai predecesori. Una cosa a metà tra lo Pi Zero e le alternative rivali presenti sul mercato. Da sottolineare comunque che a 40 dollari non si può certamente chiedere di più.

Ecco un riepilogo della scheda tecnica:

  • SoC: Broadcom BCM2837 Quad Core Cortex-A53 a 1.2 GHz, 32 kB L1 e 512 kB L2
  • GPU: Broadcom VideoCore IV Dual Core a 400 MHz
  • RAM: 1GB LPDDR2 a 900 MHz
  • Rete: Ethernet 10/100, WiFi n 2.4 GHz, Bluetooth 4.1 + LE
  • Porte: microSD, HDMI 1.4 CEC, jack 3. 5 mm, 4× USB 2.0 (SMSC LAN9514)
  • Interfacce: CSI, DSI, GPIO header 40-pin

Voi cosa ne pensate di questo prodotto? Fateci sapere le vostre considerazioni.

Di accessori-itech

Consulente seo , inizia anni fa come Web Designer per alcuni progetti di nicchia, aa continuato il suo cammino con la Seo gestendo alcuni blog che in poco tempo sono diventati progetti di riferimento nel web. Attualmente lavora per la Wolf Web Agency a Moncalieri.