samsung

Avete mai sentito parlare di affitto della macchina? Sì, una sorta di noleggio, che vi mette a disposizione una vettura dietro il pagamento di un canone mensile, con la possibilità di poterla sostituire dopo un anno da quando è stato firmato il contratto. Ebbene, il concetto è lo stesso, solamente che in questo caso viene applicato ai dispositivi mobili.

È stato il colosso Samsung a proporre sul mercato per la prima volta un vero e proprio servizio di affitto per utenti privati. Come avrete sicuramente capito, questo servizio dinoleggio Samsung permette di scegliere un altro device con cadenza annuale e, di conseguenza, avere a disposizione sempre il top di gamma.

Alla scoperta di Samsung Rent

Un progetto che è nato dalla collaborazione il colosso coreano e Personal Renting: l’obiettivo è quello di mettere a disposizione della clientela un prodotto molto interessante. Infatti, questo servizio consente, in pratica, di “mettere le mani” su uno smartphone al top di gamma della famiglia Galaxy di anno in anno. Non solo, dal momento che nel costo che si paga per il noleggio è inclusa pure una copertura assicurativa che protegge il cliente sia dai danni che si possono verificare in via accidentale che in caso di furto.

Un’iniziativa che sicuramente può tornare utile per tante persone che non vogliono spendere cifre folli per permettersi l’ultimo smartphone al top di gamma del colosso Samsung, ma al contempo non hanno nemmeno la necessità di acquistare un cellulare e tenerlo tutto per sé.

Tra i migliori esempi di noleggio di smartphone troviamo quello che riguarda il Galaxy S9. In questo caso, per poterlo avere a noleggio, serve dare un contributo di partenza pari a 99 euro, mentre poi le rate partiranno da 29.90 euro al mese. Dopo un periodo pari ad un anno, ecco gli utenti avranno la possibilità di scegliere se fare un upgrade di cellulare e puntare su un nuovo smartphone al top di gamma oppure se continuare con lo stesso cellulare. Da mettere in evidenza come non ci sia da rispettare alcun tipo di contratto pluriennale oppure non sia previsto il pagamento di alcuna penale per tale passaggio.

Come è stato perfettamente messo in evidenza pure dal Samsung Trend Radar, lo smartphone si può considerare come il device a cui ormai nessuno può fare a meno. Un’indagine che ha svelato come tale dispositivo sia amato da oltre il 60% degli italiani, che passa con la testa davanti al suo display qualcosa come 90 minuti al giorno.

Come si può attivare questo servizio

Chi ha intenzione di provare il noleggio di uno smartphone e vuole optare per questa iniziativa proposta da Samsung ha la possibilità di attivare Samsung Rent in modo semplice e rapido. Basta munirsi di documento d’identità, carta di credito e codice fiscale. L’importo che viene richiesto per gli smartphone al top di gamma prevede un contratto pari a 24 mesi.

All’interno del contratto ci sarà anche la copertura di ogni tipologia di danno connesso al device. In poche parole, nel caso in cui l’utente lo danneggi in modo accidentale, oppure subisca un furto, ecco che entrerà in azione un’apposita assicurazione. Il device potrà essere sostituito fino ad una soglia massima pari a 4 interventi nel corso dei due anni di contratto.A partire dal tredicesimo mese di contratto in avanti, quindi, ci sarà l’opportunità di fare il cambio con un altro top di gamma Galaxy. Un’offerta che si può attivare in modo decisamente semplice: è sufficiente recarsi sul sito ufficiale di Samsung per avere maggiori informazioni e delucidazioni, in modo particolare sulle varie condizioni del contratto.

Di accessori-itech

Consulente seo , inizia anni fa come Web Designer per alcuni progetti di nicchia, aa continuato il suo cammino con la Seo gestendo alcuni blog che in poco tempo sono diventati progetti di riferimento nel web. Attualmente lavora per la Wolf Web Agency a Moncalieri.