valigia

Anche in viaggio è fondamentale rimanere connessi: ecco perché ci sono alcuni dispositivi che non ci si può dimenticare di mettere in valigia.

Gli speaker per ascoltare la musica, la macchina fotografica, gli auricolari e lo smartwatch: sono solo alcuni dei tanti dispositivi che vale la pena di portare con sé quando si va in vacanza. Per non correre il rischio di dimenticarne qualcuno, però, conviene stilare un elenco di quelli a cui non si può proprio rinunciare. Per esempio il lettore di e-book: non esiste vacanza in cui non ci si rilassi con la lettura. E perché portare con sé diversi tomi ingombranti e pesanti quando si può racchiudere tutto in un e-reader? Per qualche giorno si può dire addio alla suggestione esercitata dai libri di carta per affidarsi a un lettore e-book, che offre la possibilità di avere decine o addirittura centinaia di titoli a disposizione, per leggere non solo in spiaggia, ma anche in treno, in aereo o in qualunque altro contesto.

Gli auricolari e le cuffie

In questa lista non possono certo mancare gli auricolari e le cuffie, perché una vacanza si può considerare ben riuscita solo se è supportata da una colonna sonora adeguata. Ovviamente stiamo parlando di dispositivi wireless, che risultano ancora più comodi per rilassarsi sotto l’ombrellone, mentre si è in viaggio o durante una passeggiata all’ombra di una pineta. Ed è bene ricordarsi di mettere in valigia anche uno speaker portatile – meglio se impermeabile – che possa essere connesso tramite Bluetooth al telefono, da usare a bordo piscina o in spiaggia.

Mai dimenticare la power bank

Visto che i dispositivi tecnologici che utilizziamo tutti i giorni anche in vacanza sono davvero tanti, è fondamentale ricordarsi di avere una power bank, meglio se potente; l’ideale sarebbe non scendere sotto i 20mila mAh. Un device portatile come questo è di fondamentale importanza in tutti i contesti in cui si fa fatica a trovare una presa elettrica.

Gli altri dispositivi da ricordare

Un lucchetto dotato di serratura elettronica è davvero utile per chiudere la valigia e tenerla al sicuro. La gestione è semplice, perché basta utilizzare un’app sul telefono. Per non correre rischi a causa della sabbia o degli schizzi, poi, è sufficiente dotare il telefono di una custodia impermeabile. Un sanificatore portatile può essere un altro prodotto prezioso, da usare alla fine della giornata per igienizzare tutti i dispositivi attraverso la luce UV-C battericida in tempi rapidi. Se si è amanti dello sport, perché non portare una action cam? Per quanto possano essere di alta qualità le immagini che si ottengono con gli smartphone di ultima generazione, le action cam offrono qualcosa di diverso, e sono indispensabili per avere video e foto ad alto tasso di adrenalina.

Il tablet e lo smartphone

Il tablet e lo smartphone, certo: in teoria sono i primi due dispositivi a cui si pensa, ma nel preparare i bagagli in tutta fretta, e con l’ansia di partire, si può correre il pericolo di dimenticarli da qualche parte, magari sul tavolo. Quindi un breve recap è fondamentale per evitare dimenticanze disastrose. Se si viaggia in macchina, e quindi non si è costretti a separarsi dalla propria valigia, si possono mettere tutti i dispositivi direttamente nei bagagli. Se invece si ha bisogno dello smartphone durante il viaggio, magari per consultare il navigatore satellitare, è buona norma dotarsi anche di un supporto per smartphone. Esistono quelli per auto, ma anche quelli per moto, da posizionare sul manubrio e dotati di una custodia impermeabile grazie a cui il telefono può essere protetto da qualunque tipo di urto dannoso.

Di accessori-itech

Consulente seo , inizia anni fa come Web Designer per alcuni progetti di nicchia, aa continuato il suo cammino con la Seo gestendo alcuni blog che in poco tempo sono diventati progetti di riferimento nel web. Attualmente lavora per la Wolf Web Agency a Moncalieri.